FAQ

Come funziona?
In questa sezione ho cercato di riassumere alcune informazioni di carattere generale che ritengo possano essere di aiuto per capire come lavoro!

  • Quanto durano le sessioni che proponi?

La durata delle sessioni può variare da 1 fino a 3 ore (circa), in particolare per le sessioni boudoir che prevedono diversi cambi.

  •  Il luogo?

Le sessioni di ritratto (singolo, famiglia, maternità) si svolgono in esterno o presso la propria abitazione (in particolare per le sessioni maternità). Perchè in esterno? Scattare all’aria aperta consente di lasciarsi andare, senza sentirsi costretti ad atteggiarsi in pose che potrebbero solo mettere a disagio e non rappresentare a pieno se stessi… e la luce naturale è semplicemente straordinaria!
Le sessioni boudoir si svolgono in interno, presso la propria abitazione se sufficientemente luminosa o in albergo/agriturismo.

  • Cosa portare?

Non pongo limiti a quelli che possono essere abiti o accessori: è l’occasione per osare e magari indossare finalmente quel bellissimo vestito rimasto chiuso troppo a lungo nell’armadio perché “non si è mai presentata l’occasione”. Consiglio di portare con sè anche qualcosa di comodo, ma pur sempre carino, poiché, se la location e il tipo di sessione lo consentono, potrei chiedere di sedersi per terra, o in mezzo alle margherite, o sdraiarsi sulla sabbia… Cappelli, orecchini, collane, borse, occhiali, foulard possono essere ottimi accessori per realizzare qualche primo piano particolare o con una nota di colore in più!

  • Make-up e acconciatura: chi se ne occupa?

Non mi occupo di make-up e acconciatura. Se un’amica che può seguirvi ed aiutarvi, non c’è alcun problema e la sua presenza sul set non è di alcun disturbo! Se per qualsiasi motivo si ritiene necessario contattare un/una make-up artist, gli eventuali costi saranno da concordare direttamente con chi se ne occuperà.

  • Qual è il tuo stile?

Prediligo fotografare con la luce naturale, le sue ombre, i colori che le ore del giorno e delle diverse stagioni regalano. Amo il bianco e nero, i contrasti forti, ombre e neri molto chiusi e ad ogni sessione do una mia personale interpretazione nella post-produzione. La sessione potrà includere sia scatti in bianco e nero o a colori, a meno che non venga concordato diversamente prima. E’ meglio stabilire fin da subito che genere di conversione si desidera o che si vuole assolutamente evitare.

  • Cosa significa post-produzione?

La foto post-prodotta è, per me, quella pronta per la pubblicazione e stampa; applicazione di settaggi e conversioni realizzati appositamente per quella sessione, piccole correzioni (il classico brufolo spuntato la notte prima della sessione, ad esempio) e fotoritocco non invasivo dove necessario (ad esempio, eliminazione di elementi disturbo dove possibile). L’eliminazione di segni particolari (come ad esempio nei, cicatrici, etc…) o correzioni delle imperfezioni della pelle devono essere chiesto specificatamente e in ogni caso verrà valutato e concordato prima della sessione.

  • Non sono molto fotogenica, poi ci pensi tu con Photoshop vero?

L’utilizzo che faccio di Photoshop nell’ambito del fotoritocco è limitato a quanto descritto sopra; non si esegue in nessun caso: make-up virtuale, ritocco avanzato del viso e correzione morfologica di viso e corpo.

  • Finita la sessione, chi sceglie le foto? Quante foto vengono consegnate e quando? Avrò anche le originali?

Entro 30 giorni dalla data della sessione provvederò ad una selezione delle migliori immagini (provini). I provini saranno post-prodotti secondo il mio stile e caricati in bassa risoluzione in una galleria online privata di questo sito per la vostra scelta. Le migliori immagini (il numero di immagini è determinata dal pacchetto scelto) saranno inviate o consegnate in formato digitale con queste caratteristiche:
– file digitali Full HD: lato lungo 1920px, 200 dpi, in formato .jpeg, con firma

Le foto originali non verranno consegnate.